ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice a Teheran, sinergia per la sicurezza

Lettura in corso:

Vertice a Teheran, sinergia per la sicurezza

Dimensioni di testo Aa Aa

A Teheran i presidenti di Iran, Pakistan e Afghanistan si sono riuniti per stabilire una strategia comune nel contrasto al traffico di droga ed contro l’ estremismo islamico di Al Qaida e dei Taleban.

“Un summit a tre per definire modalità operative indipendenti dalle forze straniere” – come ha sottolineato in apertura di meeting il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad. Nel nord est del Pakistan, ed in partcolare nelle zone frontaliere con l’Afghanistan continua l’offensiva degli eserciti dei due paesi contro le truppe Taleban. In Pakistan nella valle dello Swat i combattimenti non si fermano. In ballo c‘è il controllo sul capoluogo, Mingora. Sconfiggere qui i Taleban significa per Islamabad riprendere il controllo dell’intera regione. I combattimenti avvengono strada per strada, alcuni quartiere restano ancora saldamente in mano a militari Taleban pesantemente armati. La popolazione è tra i due fuochi, ostaggio delle proprie case, impossibile mettersi in contatto anche solo telefonicamente con chi è rimsato, secondo fonti ufficiali sarebbero dalle diecimila alle ventimila persone. Impossibile superare il blocco militare per verificarlo. L’offensiva governativa nell’ area è cominciata quattro settimane fa, sono quasi due milioni i rifugiati.