ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cannes, ultimo giorno prima della Palma d'Oro

Lettura in corso:

Cannes, ultimo giorno prima della Palma d'Oro

Dimensioni di testo Aa Aa

Un lungo viaggio psichedelico nella morte. Sette anni dopo il clamore di “Irreversible”, Gaspar Noé torna a Cannes e porta in scena “Soudain le Vide”, “Subito il vuoto”, in corsa per la Palma d’Oro alla sessantaduesima edizione del Festival.

Uno dei quattro cortometraggi francesi presenti in concorso: un’infinita e dolorosa esperienza post-mortem in una storia, ambientata a Tokyo. Protagonista: un giovane trafficante di droga la cui sorella si guadagna da vivere facendo strip-tease. Viene poi ucciso con un colpo di arma da fuoco. “The Time that Remains” di Elia Suleiman, regista e attore palestinese, con passaporto israeliano è una sorta di amarcord della vita dei suoi genitori e di se stesso, dal 1948 ai giorni nostri: Racconta, in modo tragicomico, le difficoltà di essere arabo-israeliani. “Il silenzio è sovversivo, tutti i governi ne hanno orrore perché è un’arma di resistenza”, ha dichiarato il regista a proposito dell’uso del silenzio alla fine del film. Domani il verdetto della giuria.