ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cannes si chiude con Spagna e Taiwan

Lettura in corso:

Cannes si chiude con Spagna e Taiwan

Dimensioni di testo Aa Aa

Il festival di Cannes volge al termine, tra star e mondalità nonostante la crisi, e 20 film che daranno da materia di discussione alla giuria presieduta da isabelle Huppert.

Dalla regista catalana innamorata del Giappone Isabel Coixet arriva il penultimo film in concorso, Map of the sounds of Tokyo, storia di una donna giapponese dalla doppia vita. Di notte lavora nel mercato del pesce della capitale e su richiesta diventa una spietata killer, ma si innamora dell’uomo che deve uccidere. Letitia Casta è la musa di Tsai Ming Ling in Visage, un film sul mito di Salomè al Louvre. Il regista malese cresciuto a Taiwan, adorato da una certa critica che ne apprezza l’estetica visionaria, è mal sopportato da altri, che lo giudicano “insondabile”. La pellicola fa sfoggio di altre due star francesi, Fanny Ardant e Jean Pierre Leaud, figura mitica della Nouvelle vague. Domani sera verrà assegnata la palma d’oro, molti i nomi sussurrati, senza eccessivo entusiasmo.