ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Entra nel vivo la campagna elettorale per le presidenziali

Lettura in corso:

Entra nel vivo la campagna elettorale per le presidenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

Mahmoud Ahmadinejad deve convincere gli iraniani a votarlo per un secondo mandato. Nonstante gli inghippi sul nucleare e nonostante una dubbia gestione dell’economia. Entra nel vivo, in Iran, la campagna elettorale per l’elezione presidenziale del 12 giugno. Quattro i candidati in lizza. Al voto sono chiamati più di 45 milioni di elettori, su una popolazione di 70 milioni di persone.

Tra loro, Mehdi Karoubi, candidato riformista, ex Presidente del Parlamento, auspica una a una revisione dei rapporti con gli Stati Uniti, per permettere all’Iran di scrollarsi di dosso le sanzioni che, a sua detta, penalizzano l’economica del Paese. A fare campagna, sempre a Teheran, per Hossei Mousavi, ex primo ministro, c’era anche la moglie, che ha parlato dell’assenza di libertà di stampa, parola e pensiero, ed di un’economia in crisi. Mousavi è sostenuto dall’‘ex presidente Mohammed Khatami. L’ex Presidente iraniano Akbar Hachemi Rafsandjani ha fatto appello gli elettori affinché votino in massa, per rinsaldare le fondamenta della Rivoluzione Islamica e la credibilità internazionale.