ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cannes: sul grande schermo l'ultima apparizione di Heath Ledger

Lettura in corso:

Cannes: sul grande schermo l'ultima apparizione di Heath Ledger

Dimensioni di testo Aa Aa

Commozione a Cannes per la presentazione, fuori concorso, de “L’immaginario del dottor Parnassus”: sarebbe rimasto agli atti come la seconda croce nella carriera di Terry Gilliam. Il regista britannico nato negli States, dopo il disastro de “L’uomo che uccise Don Chisciotte” le cui riprese furono interrotte a causa di una serie inaudita di colpi di sfortuna, stava di nuovo per fermarsi a metà strada. Le riprese de “L’immaginario del dottor Parnassus” sono state, in effetti, interrotte a causa della morte di Heath Ledger. L’attore, ventottenne astro nascente, è deceduto nel gennaio del 2008.

Terry Gillian racconta di aver chiamato gli amici di Heath: Johnny Depp, Jude Law e Colin Farrell, che poi hanno sostituito Ledger. Una cosa straordinaria – dice Gillian -, tutti nel cast e tra gli operatori erano determinatissimi, il film doveva essere finito, tutti hanno lavorato di più, e in qualche modo ci siamo riusciti”, racconta. È un film onirico, con chiari riferimenti faustiani, ma che parte da una vicenda vera, ancorché modificata nei dettagli: la morte per impiccagione di Roberto Calvi, sotto un ponte londinese. Qui però il morto viene fatto resuscitare, ed è da lì che parte la vicenda.