ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, incriminati i jihadisti di New York caduti nella rete della polizia

Lettura in corso:

Usa, incriminati i jihadisti di New York caduti nella rete della polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Le bombe erano false ma la minaccia era reale. Mentre l’America si interroga su come affrontare il terrorismo e cosa fare dei terroristi arrestati, la polizia di New York sventa un complotto ordito da quattro aspiranti jihadisti che volevano far saltare in aria due sinagoghe nel Bronx e abbattere un aereo militare.

Per il sindaco di New York, Michael Bloomberg, è un fatto che dimostra come pace e democrazia debbano essere salvaguardate in ogni momento. “La buona notizia – dice – è che la polizia e l’Fbi hanno fatto ciò per cui sono addestrate, impedendo che venisse commesso un fatto terribile”. Incriminati per complotto terroristico, i quattro si erano convertiti alla Jihad in carcere e hanno agito da soli. Dilettanti, certo, ma facevano sul serio. Credevano di essersi procurati esplosivo C4 e un missile terra aria Stinger con cui portare a termine i loro piani. Non sapevano di averli acquistati da agenti infiltrati.