ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Regno Unito: nuove proteste contro i lavoratori stranieri

Lettura in corso:

Regno Unito: nuove proteste contro i lavoratori stranieri

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua lo sciopero selvaggio iniziato ieri dai lavoratori dell’energia in alcune zone dell’Inghilterra e del Galles. Protestano per l’assunzione di lavoratori non britannici, polacchi per la precisione, in un sito gallese per la lavorazione del metano. Ieri le prime proteste, oggi il movimento si è esteso ad altri centri di produzione d’elettricità e di raffinazione del petrolio.

“Siamo in sciopero, dice un lavoratore, cosi’ come i nostri colleghi nel resto del Paese a causa dei lavoratori che vengono dall’estero. Cosa succederà tra qualche anno? Che per noi non ci sarà piu’ lavoro.” A fine gennaio un movimento anti lavoratori stranieri, italiani nel caso specifico, impegnati nei lavori di ampliamento di una raffineria della Total, aveva portato a uno sciopero selvaggio, conclusosi pero’ con un accordo in base al quale metà dei posti sarebbero stati assegnati a lavoratori locali.