ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pil, un altro crollo di quattro punti

Lettura in corso:

Pil, un altro crollo di quattro punti

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Giappone sta attraversando la peggiore fase di recessione dal dopoguerra. Per il quarto trimestre consecutivo il prodotto interno lordo continua a diminuire. Persi da gennaio a marzo altri quattro punti percentuali, con un crollo di quindici punti su base annua.

Mai tanto male, e non è ancora finita, il primo ministro Taro Aso: “Il peggioramento delle condizioni nel settore aziendale sta cominciando ad avere un impatto sul mercato della casa, la situazione economica in Giappone sta diventando ancor piu’ preoccupante”. La crisi internazionale ha colpito le colonne del sistema economico giapponese: l’esportazione di automobili e tecnologie. “Dicono sia la peggiore crisi dalla seconda guerra mondiale- dice un cittadino di Tokyo- ma credo che una volta toccato il fondo non potremo che risalire”. La speranza dei cittadini è in un colpo di reni del gigante nipponico. Ma ancora una volta i numeri non inducono all’ottimismo. Per il duemilanove il Fondo Monetario Internazionale prevede un calo del Pil del 6%.