ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La politica britannica nella bufera: Martin verso le dimissioni

Lettura in corso:

La politica britannica nella bufera: Martin verso le dimissioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Michael Martin verso le dimissioni. Secondo i media britannici, il Presidente della Camera dei Comuni del Regno Unito annuncerà oggi l’intenzione di lasciare, in seguito allo scandalo dei rimborsi spese dei deputati. Martin starebbe dunque cedendo alle pressioni giunte da più parti. Sarebbero le prime dimissioni forzate per un Presidente della camera bassa britannica da oltre trecento anni.

Per molti analisti un evento che equivale all’abdicazione di un monarca o alla destituzione di un Presidente degli Stati Uniti. Un vero e proprio terremoto per la politica britannica. E per Gordon Brown. Il premier, già in difficoltà a causa della grave crisi economicha che sta colpendo il Paese, e a picco nei sondaggi, trova un altro enorme ostacolo da superare, con la legislatura che volge al termine il prossimo anno. E con le elezioni europee alle porte. David Cameron, leader dei conservatori, in netto vantaggio, invece, nei sondaggi, preme per elezioni anticipate. “La recessione, la crisi del debito e, prima di tutto, la crisi politica puntano tutte verso una direzione – ha detto Cameron. Credo che ora ci sia un solo modo per uscire da questo pasticcio, ossia: la dissoluzione del Parlamento e elezioni immediate”.