ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Più vicini all'Europa contro la recessione, promette la neo-Presidente

Lettura in corso:

Più vicini all'Europa contro la recessione, promette la neo-Presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

Promette di portare la Lituania fuori dalla crisi economica e legami più forti con i partner europei. Dalia Grybauskaite ha ottenuto quasi il settanta percento dei consensi nel voto di ieri, e diventa la prima Presidente donna della piccola repubblica baltica. Entrerà in carica il 12 luglio. “Vorrei una politica degli investimenti più equilibrata, soprattutto nei Paesi occidentali – ha detto -, soprattutto con i nostri membri europei di più lunga data, perché la Lituania non sta investendo ancora abbastanza”.

L’attuale commissario europeo al Bilancio, 53 anni, ha corso da indipendente, sostenuta, tra gli altri, dal partito dell’attuale premier Andrius Kubilius. Del suo governo di centro-destra, Grybauskaite dice di approvare le misure di austerità in materia di bilancio, ma non esita a invitare i ministri che abbiano commesso errori a porvi rimedio oppure ad andarsene. In Lituania, memebro dell’Unione europea e della Nato dal 2004, vivono meno di quattro milioni e mezzo di persone. Cintura nera di karate, Grybauskaite avrà bisogno di tutta la forza in suo possesso per ribaltare le sorti di un Paese in preda alla recessione.