ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via una settimana di protesta degli allevatori francesi

Lettura in corso:

Al via una settimana di protesta degli allevatori francesi

Dimensioni di testo Aa Aa

I produttori di latte francesi in rivolta passano alla prova di forza. Questa settimana moltiplicheranno le manifestazioni di protesta, martedì è prevista una giornata di mobilitazione nazionale. Il prezzo del latte, dicono, non ha mai raggiunto livelli così bassi.

Prezzi che le imprese di trasformazione giustificano con le quotazioni molto basse della polvere di latte e del burro. Gli allevatori, che negli ultimi giorni hanno bloccato le industrie lattiere nell’ovest del Paese, continueranno con azioni mirate. Il ministro dell’agricoltura intende rilanciare i negoziati. “Gli industriali devono impegnarsi affinché si arrivi a contratti più bilanciati con i produttori”, ha detto Michel Barnier, “devono far conoscere i prezzi in anticipo e trovare un prezzo equo”. In Germania le sei produttrici in sciopero della fame da mercoledì davanti alla sede della cancelleria hanno deciso di sospendere protesta, hanno chiesto invano un incontro con Angela Merkel e un summit nazionale sul latte. Gli allevatori tedeschi incassano 20-25 centesimi al litro mentre i costi di produzione si aggirano tra i 30 e i 45. Si teme che un quarto dei produttori sparisca dal mercato entro la fine dell’anno.