ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Voli, siti web più corretti dopo indagine Ue

Lettura in corso:

Voli, siti web più corretti dopo indagine Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono diminuiti rispetto alla prima indagine realizzata due anni fa, ma sono ancora diversi i siti web di compagnie aeree che continuano a trarre in inganno i consumatori.

A sottolinearlo la Commissione europea che negli ultimi 18 mesi ha setacciato circa 400 siti web per arrivare a stilare una lista dei ‘‘cattivi’‘ composta da una dozzina di compagnie. 36 le compagnie aeree che hanno messo in regola il proprio sito. Giovedì mattina si sono aggiunti tre grandi operatori. La commissaria per la tutela dei consumatori Meglena Kuneva: “Sono soddisfatta di poter dire che Airfrance, KLM e Britishairways hanno confermato il proprio impegno a fare quanto necessario per assicurare la piena adesione al piano come altri operatori”. Anche Alitalia, Air One, EasyJet e Ryanair si metteranno presto in regola. La commissaria non ha voluto parlare di lista nera, c‘è tempo fino a luglio per mettersi in regola, quando Bruxelles pubblichera’ una nuova lista con precise indicazioni per gli Stati membri, cui spettera’ intervenire.