ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Quindici minuti di faccia a faccia Tra Netanyahu e il Papa

Lettura in corso:

Quindici minuti di faccia a faccia Tra Netanyahu e il Papa

Dimensioni di testo Aa Aa

È durato un quarto d’ora l’incontro a Nazareth tra Benedetto XVI e il premier israeliano Beniamin Netanyahu all’indomani del dichiarazioni del pontefice sulla creazione di uno Stato palestinese che non erano piaciute al governo di Tel Aviv.

I due, secondo quanto ha riferito il portavoce Vaticano, hanno affrontato “soprattutto i temi del processo di pace in Medio oriente e i modi per farlo progredire”. In mattina venticinquemila persone hanno ascoltato la messa celebrata dal Pontefice sul Monte del Precipizio a Nazareth. “Nazareth negli ultimi anni è stata teatro di tensioni – ha detto il Papa – che hanno reso difficili le relazioni tra le comunità cristiana e musulmana. Chiedo alle persone di buona volontà in entrambe le comunità di riparare i danni prodotti, e fedelmente al nostro credo comune in unico Dio, bisogna lavorare nella costruzione di ponti per trovare forme pacifiche di coesistenza”. Nella sua omelia Benedetto XVI ha anche lanciato un appello a rispettare la dignità delle donne, non solo in famiglia ma anche nel lavoro e nelle istituzioni.