ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama: no a pubblicazione nuove foto sugli abusi degli agenti Usa

Lettura in corso:

Obama: no a pubblicazione nuove foto sugli abusi degli agenti Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono le immagini che già conosciamo degli abusi e delle torture degli agenti statunitensi. E non ce ne saranno altre. Per il momento.

Il Presidente americano Barack Obama annuncia che le nuove fotografie acquisite sulle pratiche d’interrogatorio ormai proibite non saranno rese pubbliche. Una relativa inversione di rotta rispetto alla crociata che aveva annunciato contro le violenze nelle carceri afghane, irachene e di Guatanamo: “Credo in tutta sincerità che la pubblicazione di questo foto non ci permetterebbe di capire meglio le azioni passate di un gruppetto di individui. In effetti credo che la pubblicazione rischierebbe di esacerbare il sentimento anti-americano nell’opinione pubblica mondiale, mettendo in pericolo le nostre truppe” ha detto Obama. Nessuna retro marcia sul giudizio di merito dunque. Ma considerazioni di opportunità. Soprattutto politica. Per evitare l’acuirsi di uno scontro al Congresso con i repubblicani che già avevano criticato la pubblicazione dei documenti con i quali l’amministrazione Bush forniva il quadro giuridico alle torture negli interrogatori della Cia.