ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Decolla Arianna 5, l'Europa in cerca delle origini dell'universo

Lettura in corso:

Decolla Arianna 5, l'Europa in cerca delle origini dell'universo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’occhio dell’Europa pronto a scrutare l’origine dell’universo. Il razzo Arianna 5 parte oggi dalla base di Kourou, nella Guyana Francese, per mandare in orbita due telescopi scientifici costruiti dell’Esa. Con un contributo fondamentale dell’Italia e della Francia.

“E’ una giornata grandiosa” dice Jacques Louet, capo progetto. “E’ il giorno che si aspetta per tutta la vita professionale. Siamo pronti a lanciare i due più grandi satelliti scientifici ma costruiti in Europa. Plank che andrà alle origini dell’Universo e Herschel che osserverà le galassie e la formazione dei sistemi stellari. E’ un grande giorno”. Al costo complessivo di 700 milioni di euro del progetto, nato nel 1993, l’Italia ha contribuito con circa 45 milioni. Plank avrà il compito di fotografare l’universo così come era 380.000 anni dopo il Big Bang, alla ricerca delle prime tracce della separazione della materia dalla luce. Un viaggio a ritroso nel tempo di 13 miliardi e mezzo di anni, ai primordi della materia per studiare le variazioni di temperatura caratteristiche del periodo in cui l’universo si è formato.