ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zapatero attacca i media: "Parlate delle cose positive che fa il governo"

Lettura in corso:

Zapatero attacca i media: "Parlate delle cose positive che fa il governo"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un bagno di folla per rinfrancarsi alla vigilia di una campagna elettorale che si annuncia difficile per il Partito Socialista Spagnolo.

Davanti a 15 mila sostenitori e militanti riuniti al Palacio Vistalegre di Madrid José Luis Zapatero ha attaccato gli avversari politici e alcuni giornali e televisioni che a suo avviso “sottolineano soltanto i dati negativi effetto della crisi senza dare spazio a quanto invece di positivo il governo starebbe facendo”. “Vorrei vedere riportate anche le buone notizie, stiamo lavorando per traghettare la Spagna fuori dalla crisi e vi assicuro che ce la faremo” ha detto il capo del governo mentre infuria la polemica con gli avversari del Partito popolare che i sondaggi un anno dopo le ultime legislative danno in vantaggio, seppure di poco, nonostante i recenti scandali che hanno colpito alcuni suoi esponenti. Il leader del PPE Mariano Rajoy ha risposto a Zapatero nel corso di un meeting tenutosi a La Coruña: “Un anno fa ci aveva promesso il pieno impiego minimizzando la crisi, oggi promette solo sussidi, e di qui a qualche mese finirà per offrirci al massimo una tisana” La Spagna è uno dei paesi europei maggiormente colpiti dalla crisi. Il tasso di disoccupazione al 17,3% è doppio rispetto alla media dell’Unione Europea malgrado i 50 miliardi di Euro che l’esecutivo ha stanziato dall’inizio del 2008 per aiutare i settori e le categorie più colpite dalla recessione