ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scuse pubbliche di Brown per lo scandalo rimborsi spese

Lettura in corso:

Scuse pubbliche di Brown per lo scandalo rimborsi spese

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier britannico Gordon Brown si è scusato pubblicamente, a nome di tutta la classe politica, per lo scandalo dei rimborsi spese dei parlamentari. Uno scandalo che ha suscitato la rabbia dell’opinione pubblica, mentre il Paese attraversa la peggiore crisi economica del dopoguerra.

Dopo aver svelato i nomi dei laburisti couinvolti il conservatore Daily Telegraph ha fatto quelli di parlamentari Tory. “Voglio scusarmi a nome dei politici di tutti i partiti per ciò che accaduto negli ultimi giorni” ha detto Brown partecipando ad una conferenza di infermieri. Cibo per cani e lampadine per il bagno tra le spese che alcuni tory si sono fatti rimborsare dai contribuenti. Il leader dei conservatori ha chiesto che i deputati si scusino. “Ognuno di loro deve spiegare perché ha preteso quel che ha preteso e fare chiarezza”, ha detto David Cameron. “Tutti noi dobbiamo ammettere che esisteva un sistema sbagliato, che abbiamo utilizzato e che dobbiamo cambiare”. Lo scandalo colpisce il Paese ad un anno dalle elezioni politiche che i laburisti rischiano di perdere, stando ai sondaggi, diversi deputati hanno chiesto lo scioglimento di un parlamento ormai screditato.