ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Netanyahu in Egitto parla di pace ma non di uno stato palestinese

Lettura in corso:

Netanyahu in Egitto parla di pace ma non di uno stato palestinese

Dimensioni di testo Aa Aa

Benjamin Netanyahu vuole riprendere al più presto i negoziati di pace con i palestinesi, ma evita accuratamente di parlare della soluzione dei due stati.

Il copione va in scena a Sharm El Scheikh, in Egitto: prima visita di Netanyahu fuori dai confini israeliani dopo la nomina a primo ministro. “Auspichiamo che israeliani e palestinesi possano vivere con prospettive di pace, sicurezza e prosperità. Vorremmo riprendere i negoziati appena possibile, magari già nelle prossime settimane”. Il presidente egiziano Hosni Moubarak ha ricordato che senza uno stato palestinese non ci potrà essere pace: “Riaffermiamo la necessità di riprendere i negoziati là dove si sono interrotti, tenendo conto di tutte le questioni in sospeso, al fine di arrivare alla creazione di uno stato palestinese indipendente”. La visita in Egitto, unico stato arabo insieme alla Giordania ad aver fatto la pace con Israele, prepara il viaggio a Washington che Netanhyahu compirà tra una settimana. E forse, in quell’occasione, ci sarà meno spazio per l’ambiguità.