ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Decine di vittime negli scontri in Somalia

Lettura in corso:

Decine di vittime negli scontri in Somalia

Dimensioni di testo Aa Aa

Infuria la guerra civile a Mogadiscio, dove solo nel weekend almeno 65 persone sarebbero rimaste uccise negli scontri fra gli islamisti radicali di Al Shabaab e le truppe fedeli al governo. I feriti sarebbero quasi 200. Alcune fonti danno cifre inferiori, ma di poco. E il risultato non cambia: i ribelli affermano di tenere sotto controllo il nord della capitale somala e cinque posizioni chiave. Una moschea è stata raggiunta da un colpo di mortaio che ha fatto almeno 14 vittime.

L’offensiva, nel paese africano in guerra da 18 anni, è scattata con l’arrivo di uomini e armi a sostegno di al Shabaab, mercoledì scorso, a due settimane dalla conferenza dei donatori che si è tenuta a Bruxelles. Il 23 aprile la comunità internazionale ha promesso 128 milioni di dollari per finanziare le truppe di peacekeeping dell’Unione africana e le forze di sicurezza somale. Obiettivo: stabilizzare il paese, che ha un nuovo presidente da gennaio, ma anche combattere la pirateria che colpisce sempre più imbarcazioni occidentali.