ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giordania: tappa conclusa per Benedetto XVI, ora Israele e Cisgiordania

Lettura in corso:

Giordania: tappa conclusa per Benedetto XVI, ora Israele e Cisgiordania

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è conclusa, nella Bethania biblica, la visita di papa Benedetto XVI in Giordania: il Pontefice, che era stato accolto da re Abdallah e dalla consorte nella regione di Wadi Kharrar, a una sessantina di chilometri da Amman, si è poi mostrato in compagnia della coppia reale nel sito considerato più probabile sede del battesimo di Cristo. L’altra opzione, sulla riva opposta del Giordano, è oggi in territorio militare israeliano. A Wadi Kharrar sono state recentemente trovati i resti di nove chiese d’epoca bizanmtina, e delle grandi vasche battesimali.

La tappa a Wadi Kharrar, dove migliaia di fedeli hanno accolto il Pontefice, è un ideale ponte verso la Terra Santa israelo-plaestinese: ripartirà domani alla volta di Gerusalemme, il Papa, e si tratterrà fino a venerdì tra Israele e Cisgiordania. In Giordania, il Papa ha prima compiuto gesti votati al dialogo inter-religioso, come la visita alla grande Moschea di Amman, poi si è rivolto ai cristiani, minoranza esigua e spesso discriminata in Medio Oriente, e ne ha lodato il coraggio. Lo ha fatto in occasione della messa celebrata allo Stadio della capitale giordana, in presenza di quasi 50.000 fedeli, e li ha anche invitati alla generosità, e a cercare di costruire ponti tra popoli di culture e fedi differenti.