ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, l'ex soldato Green rischia la pena capitale

Lettura in corso:

Usa, l'ex soldato Green rischia la pena capitale

Dimensioni di testo Aa Aa

Ex soldato dell’esercito americano, il ventiquattrenne Steven Green rischia la pena di morte. Sarà un tribunale civile del Kentucky a stabilire quale pena comminare al giovane colpevole dello stupro e omicidio di una quattordicenne irachena e della sua famiglia, avvenuto nel 2006, vicino Baghdad.

Viene descritto come un soldato dal “grilletto facile”, ha condotto, insieme ad altri quattro colleghi, la spedizione criminale finalizzata allo stupro di Abir Kassim Hamza al Janabi, quattordicenne irachena prima violentata poi uccisa a colpi di arma da fuoco e bruciata col kerosene. Prima i compagni avevano ucciso a sangue freddo gli altri membri della famiglia, padre, madre e la sorellina di sei anni. Una vera e propria missione punitiva avvenuta in una serata cominciata bevendo Whisky e giocando a carte. Green continua a proclamarsi innocente, nonostante gli altri imputati abbiano confessato. I I suoi avvocati sottolineano come nella vicenda pesi lo stato psicologico del soldato Green sconvolto per la perdita, giorni prima, di alcuni colleghi in battaglia.