ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Toyota chiude l'anno in rosso profondo

Lettura in corso:

Toyota chiude l'anno in rosso profondo

Dimensioni di testo Aa Aa

La prius non fa il miracolo. Nonostante il successo dell’auto ibrida, Toyota ha chiuso in rosso l’esercizio 2008-2009. La perdita netta è di 3,3 miliardi di euro. E’ la prima volta che la casa automobilistica giapponese, fondata 72 anni fa, conclude un esercizio in rosso.La perdita conseguita è peggiore dei 350 miliardi attesi dalla stessa Toyota.

Il presidente Katsuaki Watanabe ha detto che nonostante si vedano segni di ripresa in alcuni paesi come la Cina e l’India, ci vorra’ del tempo prima che i mercati finanziari si riprendano negli Usa e in Europa e che l’economia globale possa ripartire. La Toyota ha accusato il colpo anche di uno yen forte che non favorisce le esportazioni, e del costo delle materie prime in salita, ma la perdita record e’ legata al calo delle vendite soprattutto negli Stati Uniti e in Europa. Le vendite negli Stati Uniti in aprile sono scese, per esempio, del 41.9 per cento. La reazione della casa madre è stata quella di far funzionare a turno unico un terzo delle 74 fabbriche nel mondo.