ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Saab sollecita Fiat a farsi avanti

Lettura in corso:

Saab sollecita Fiat a farsi avanti

Dimensioni di testo Aa Aa

Saab strizza l’occhio a Fiat. Il marchio svedese si dice aperto a una trattativa con il Lingotto, che dopo Chrysler e Opel potrebbe manifestare interesse anche per questa controllata di General Motors.

Per prolungare il regime di protezione dai creditori, Saab deve fare progressi con i potenziali acquirenti. Fiat per il momento non ne fa parte, ma è pur vero che ha avuto dei colloqui con il governo svedese, ricevendo un primo riscontro positivo. A non aver bisogno di Fiat è invece BMW. Il numero uno mondiale delle auto di alta gamma ha riportato una perdita lorda inferiore alle attese nel primo trimestre: 55 milioni di euro anziché 291. La casa di Monaco fa sapere inoltre di avere sufficiente liquidità per finanziare nuovi investimenti. BMW, che aveva chiuso l’ultimo trimestre 2008 con un rosso da 963 milioni di euro, ha detto di non poter fare previsioni affidabili sull’utile operativo dell’intero anno. E ha reso noto di non aspettarsi una ripresa del settore prima del 2010.