ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama annuncia giro di vite contro paradisi fiscali e evasione

Lettura in corso:

Obama annuncia giro di vite contro paradisi fiscali e evasione

Dimensioni di testo Aa Aa

Lotta contro paradisi fiscali e evasione. Il presidente statunitense Barack Obama ha annunciato misure più severe contro chi – ha detto – “cerca di sfuggire alle proprie responsabilità”.

Duecentodieci miliardi di dollari in dieci anni la somma che rientrerà nelle casse dello Stato e che sarà utilizzata per ridurre il deficit e agevolare le imprese che creano occupazione negli Stati Uniti. “Vi annuncio una serie di proposte per porre un freno all’evasione fiscale illegale all’estero, a minuziose scappatoie”, ha detto Obama, “e rendere più vantaggioso per le società creare posti di lavoro negli Stati Uniti”. Innanzitutto secondo Obama, che ha chiesto al Congresso di legiferare in materia, è necessario modificare il sistema fiscale statunitense, troppo permissivo, e renderlo più equo abolendo le agevolazioni fiscali per chi crea lavoro all’estero. Ottantatré delle prime 100 grandi società statunitensi hanno filiali offshore. Alle Isole Cayman oltre 18mila imprese sono registrate allo stesso indirizzo. Il piano prevede di recuperare 95 miliardi di dollari solo dalla lotta contro i paradisi fiscali, uno degli impegni dei membri del G20 che a Londra si erano detti d’accordo ad agire contro i sistemi in vigore in Stati come Liechtenstein, Lussemburgo o Monaco.