ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lavrov boicotta il vertice Nato

Lettura in corso:

Lavrov boicotta il vertice Nato

Dimensioni di testo Aa Aa

Si inasprisce la tensione tra Nato e Russia.

Il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov ha deciso di boicottare il vertice con l’Alleanza Atlantica che doveva tenersi questo mese. Un incontro importante: il primo ad alto livello dopo la guerra con la Georgia lo scorso agosto. Il dialogo tra le due potenze era ripreso ufficialmente appena pochi giorni fa. Ora il rifiuto di Lavrov fa fare un passo indietro nelle trattative. La sua mossa è una protesta contro l’espulsione di due diplomatici russi dalla Nato, provocata a sua volta da uno scandalo di spionaggio con l’Estonia. Si tratta del caso di Hermann Simm: un alto funzionario estone che avrebbe consegnato a Mosca più di 2000 documenti riservati. Il suo paese lo ha condannato a dodici anni di prigione. Dato che centinaia di documenti riguardavano l’Alleanza Atlantica, la Nato ha espulso i due diplomatici russi della sede di Bruxelles. Ma chiede di fissare al più presto una nuova data per un vertice con Mosca.