ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Georgia accusa la Russia per un presunto tentativo di colpo di Stato

Lettura in corso:

La Georgia accusa la Russia per un presunto tentativo di colpo di Stato

Dimensioni di testo Aa Aa

È stata rapidamente sedata una mini rivolta, forse un tentativo di colpo di Stato, in una base militare georgiana. L’intervento dei carri armati inviati dal presidente Saakashvili ha permesso di riportare la situazione sotto controllo e di arrestare il comandante della base.

Secondo il ministero dell’interno di Tbilisi i rivoltosi erano istigati da Mosca e avevano intenzione di uccidere il capo dello Stato. Una versione contestata dalla Russia alla vigilia delle manovre militari della Nato in Georgia. “Si tratta di una provocazione – dice il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov ai microfoni di euronews -. Una provocazione a livello dell’informazione e della geopolitica. La leadership georgiana attuale è capace di questo tipo di provocazioni. E sono assolutamente sicuro che non è un caso se tutto cio avviene alla vigilia delle manovre militari che noi abbiamo chiesto di annullare. La mossa è stata denunciata anche dall’opposizione georgiana che ha organizzato una manifestazione davanti al Parlamento di Tbilisi per chiedere le dimissioni del presidente Saakashvili.