ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Panamà, i conservatori vincono presidenziali e politiche

Lettura in corso:

Panamà, i conservatori vincono presidenziali e politiche

Dimensioni di testo Aa Aa

Festeggiano, a Panamà, i sostenitori di Ricardo Martinelli, l’imprenditore di Cambio Democratico che ha vinto le elezioni presidenziali.

Martinelli, di origini italiane, politicamente conservatore, è il proprietario della principale catena di supermercati del paese. Secondo i primi risultati avrebbe raggiunto il 60 per cento dei voti. “Grazie a tutti gli esponenti dell’Alleanza, ai panamensi che vogliono veder cambiare questo paese. Grazie a tutti voi”. I conservatori di Martinelli hanno conquistato anche la maggioranza in parlamento, e la guida amministrativa della capitale. Sconfitta nettamente Balbina Herrera, sostenuta dalla sinistra, ferma attorno al 37 per cento di voti. Sul risultato ha pesato il suo antico rapporto di vicinanza con l’ultimo dittatore militare, Noriega. Per il piccolo paese centroamericano, di importanza strategica per la presenza del Canale tra Atlantico e Pacifico, la sfida principale è il rilancio dell’economia e la riduzione della povertà.