ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il governo australiano proroga le misure anti-C02

Lettura in corso:

Il governo australiano proroga le misure anti-C02

Il governo australiano proroga le misure anti-C02
Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo australiano ha prorogato fino al luglio 2011 l’entrata in vigore delle norme volte a ridurre le emissioni inquinanti. A causa della crisi economica, il governo di Canberra ha parzialmente accolto le richieste degli industriali.

“Si tratta di una partenza più lenta, in materia di riduzione di emissioni di ossido di carbonio, ma in una prospettiva di una più forte e più ecologica conclusione”, ha spiegato il premier Kevin Rudd. “La ragione di questa scelta sta nel fatto che dobbiamo fare quanto è in nostro potere, con flessibilità e intelligenza, per aiutare le imprese a darsi obiettivi più ambiziosi in termini di riduzione delle emissioni, per mettere in pratica la dinamica stabilita nella conferenza di Copenhagen”. La riduzione del 5 per cento dei gas a effetto serra entro il 2020, ben al di sotto delle richieste degli ambientalisti che puntavano a un taglio del 25 per cento, è stata una delle promesse elettorali del primo ministro.