ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Timori per le ricadute dell'epidemia sul turismo

Lettura in corso:

Timori per le ricadute dell'epidemia sul turismo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’epidemia di influenza suina rischia di avere pesanti ripercussioni sul turismo, che in Messico costituisce una delle principali risorsa economiche.

Le misure di prevenzione, introdotte in tutta fretta nei giorni scorsi, dissuadono i viaggiatori che vorrebbero andare in Messico, ma rassicurano coloro che lo lasciano. “Ci hanno fatto riempire un formulario, poi ci hanno preso la temperatura e alla fine ci hanno lasciati andare”, dice un turista statunitense che aggiunge: “sono test utili, tutti dovrebbero farli”. L’allarme per ora resta concentrato nelle zone più densamente popolate, e per questo in importanti destinazioni balneari, lo stato di allarme nemmeno si percepisce. “L’emergenza qui non si avverte”, dice una turista. “Ieri siamo andati in spiaggia con le mascherine e tutti hanno cominciato a ridere. O esageriamo noi o qui non ci si rende conto del livello del problema”. Secondo stime, solo nella scorsa settimana il Messico ha perso 1,8 milioni di euro come mancato incasso, e il livello degli occupati nel settore della ristorazione e dell’accoglienza è improvvisamente crollato del 40 per cenrto.