ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Messico fermo per cinque giorni. Annullati raduni, gare sportive e messe

Lettura in corso:

Messico fermo per cinque giorni. Annullati raduni, gare sportive e messe

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Messico seppellisce i propri morti. La pandemia di influenza suina nel paese continua a preoccupare le autorità sanitarie nazionali e quelle internazionali. Delle 176 persone morte per problemi respiratori, ha spiegato il presidente Calderon, solo in 15 casi si è potuto confermare l’origine legata all’influenza suina.

L’invito del governo ai messicani di uscire di casa il meno possibile, ha trasformato la capitale in una città per metà deserta. Cancellate anche le tradizionali marce per il Primo Maggio, molti eventi sportivi e, per domenica, anche le messe. Mobilitati medici e ospedali in tutto il paese. Per le strade di Città del Messico sono comparsi gli ambulatori mobili nei quali si effettuano i primi test. Proprio dall’accresciuta capacità di compiere gli esami, dipenderebbe il picco di casi ufficialmente segnalati. Nel tentativo di contenere al minimo la diffusione del virus, da oggi e per cinque giorni il paese fermerà tutte le sue attività. Scuole, uffici e negozi resteranno chiusi, e non manca chi si è preoccupato di fare rifornimento di prodotti alimentari. L’allarme si conferma anche in Europa. Casi sospetti, dopo la Spagna, si segnalano anche in Polonia, Danimarca e Russia.