ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

1.o maggio, disordini in Turchia

Lettura in corso:

1.o maggio, disordini in Turchia

Dimensioni di testo Aa Aa

Centinaia di turchi hanno celebrato il 1.o maggio scendendo in strada. Tornato giorno festivo dopo 30 anni, la festa del lavoro è stata l’occasione per scontri con la polizia, che ha cercato di disperdere i dimostranti con l’impiego di lacrimogeni e cannoni ad acqua. Presenti, nell’organizzazione della protesta, due confederazioni sindacali, partiti di sinistra e una formazione filocurda. Nell’immaginario collettivo la ricorrenza è associata, in Turchia, con il 1.o maggio del 1977, quando 34 persone furono uccise da cecchini d’estrema destra, probabilmente sostenuti dai servizi segreti.