ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Messico, diminuiscono i decessi

Lettura in corso:

Messico, diminuiscono i decessi

Dimensioni di testo Aa Aa

In Messico si contano oltre centocinquanta decessi per probabile contagio da febbre suina. Venti di questi confermati dalle analisi biologiche.
 
Mentre arrivano nuovi pazienti, fuori degli ospedali in tanti aspettano le risposte dei medici sui propri cari ricoverati: “Il dottore mi ha detto che non ha speranze, devo mettere al corrente la famiglia”.
 
Sono quasi duemila i ricoverati negli ospedali per sintomi riconducibili alla febbre suina. Secondo quanto dichiarato dal ministro della Sanità messicano José Angel Cordova, il ritmo dei decessi è rallentato ma l’invito è comunque a non abbassare la guardia.
 
Jose Angel Cordova, Ministro della Sanità:
“E’ necessario recarsi subito all’ospedale, abbiamo insistito su questo, perché le medicine sono efficaci solo nei primi due giorni”.
 
Ai confini con la California il varco di San Yisdro generalmente è affollatissimo, ora  il traffico è dimezzato. La paura del contagio induce a limitare gli spostamenti.