ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svizzera, no all'alpinismo naturista. Appenzell vieta le passeggiate adamitiche

Lettura in corso:

Svizzera, no all'alpinismo naturista. Appenzell vieta le passeggiate adamitiche

Dimensioni di testo Aa Aa

Scarponi, bastoni da passeggio e zaini. E niente più. Scene come questa, da ora in poi non saranno più legali in Svizzera. Dopo una lunga e appassionata discussione, il cantone di Appenzell ha deciso che no, gli alpinisti nudi per le piste di montagna non ce li vogliono più vedere.

La decisione, assunta in pubblica assemblea e per alzata di mano, prevede una sanzione di 200 franchi per i contravventori. A spingere gli abitanti di Appenzell a prendere in considerazione l’ipotesi di vietare le passeggiate naturiste, la crescita recente del fenomeno. In particolare l’estate scorsa la valle è stata mèta di migliaia di appassionati, in gran parte provenienti dalla vicina Germania, che hanno provocato lo sconcerto di una parte della popolazione e l’intervento della polizia. Gli agenti hanno arrestato un escursionista, con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico.