ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Istanbul, sparatoria in centro: 8 morti

Lettura in corso:

Istanbul, sparatoria in centro: 8 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Istanbul ha vissuto questo lunedì ore di terrore. Il leader di un’organizzazione clandestina chiamata “quartier generale rivoluzionario” considerata vicina al PKK, ha resistito all’operazione di polizia finalizzata alla sua cattura.

Dopo sei ore di spari all’impazzata e lanci di bombe dalle due parti, il militante è stato ucciso dalla polizia. Ma si contano altre due vittime: un poliziotto ed un passante colpito da una pallottola vagante. Sette altri poliziotti ed un giornalista sono rimasti feriti. Per tutta la notte le forze dell’ordine turche avevano condotto altri raid in cui sono stati catturati una sessantina di attivisti di gruppi curdi ed islamici radicali. “Sono un autista di scuolabus ed stavo venendo a prendere un allievo da quell’edificio. Ci hanno detto della sparatoria e del fumo. E che i militanti dell’organizzazione abitavano li’ da due mesi”. Secondo il governo, gli attivisti del “Quartiere generale rivoluzionario “, sarebbero un gruppo di estrema sinistra legato ai separatisti del PKK, che si batte per la creazione di uno stato sovrano in Kurdistan. Esplosivi armi e munizioni. Per sei ore l’estremista di sinistra asserragliato nel proprio appartamento in pieno centro ad Istanbul, ha risposto al fuoco della polizia . Ore di terrore nella capitale turca, che sono cos