ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tregua delle Tigri Tamil, ma il governo vuole la resa

Lettura in corso:

Tregua delle Tigri Tamil, ma il governo vuole la resa

Dimensioni di testo Aa Aa

Le Tigri Tamil, in Sri Lanka, dichiarano una tregua unilaterale, ma il governo vuole solo la resa.

I separatisti resistono da giorni in una striscia di terra di appena dieci chilometri quadrati nel nord-est del paese, insieme a migliaia di civili rimasti bloccati nelle zone di combattimento. Il segretario della Difesa ha dichiarato che la guerriglia ha due opzioni, la resa o la distruzione. Si aggrava l’emergenza umanitaria: 100 mila persone sono riuscite a spostarsi verso i territori controllati dalle forze regolari, ma hanno bisogno di cibo e assistenza. Il responsabile delle Nazioni Unite per gli affari umanitari è stato inviato nel paese per chiedere maggiore protezione per i rifugiati e per la popolazione. Le Tigri Tamil combattono per la creazione di uno stato indipendente nel nord-est dell’isola dagli anni ottanta. Un conflitto che avrebbe fatto finora 72.000 vittime, principalmente civili.