ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Clinton a Bagdad rassicura gli iracheni

Lettura in corso:

Clinton a Bagdad rassicura gli iracheni

Dimensioni di testo Aa Aa

In una visita a sorpresa, il Segretario di Stato americano Hillary Clinton è arrivata in Iraq per rassicurare. Giunta nel Paese sulla scia di una serie di gravi attentati, la Clinton ha incontrato il premier Nuri al Maliki, altre autorità irachene e rappresentanti statunitensi durante la sua prima visita da quando è a capo del Dipartimento di Stato.

“Noi abbiamo preso un impegno con l’Iraq – ha detto. Vogliamo vedere un Iraq stabile, sovrano, che fa affidamento sulle proprie forze. Ma sappiamo di essere entrati in carica durante un periodo di transizione. La precedente amministrazione ha stabilito il ritiro delle truppe, cosa che noi sosteniamo”. Ritiro che sarà completato entro la fine del 2011. Clinton ha incontrato anche alcune vedove irachene, proprio all’indomani dell’ultimo di una serie di attentati che in soli due giorni hanno fatto oltre centossessanta morti. Due donne kamikaze hanno preso a bersaglio un mausoleo sciita della capitale, preso a bersaglio da due donne kamikaze. Tra i morti, 25 pellegrini iraniani. Giovedi altri due attentatori avevano colpito in due agguati separati.