ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cercano una intesa i genitori della piccola Elise, rapita al padre francese dalla madre russa

Lettura in corso:

Cercano una intesa i genitori della piccola Elise, rapita al padre francese dalla madre russa

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è dichiarata pronta a comparire davanti ai giudici francesi, Irina Belenkaya, la madre russa arrestata in Ungheria per il rapimento della figlia Elise. La piccola era stata prelevata ad Arles, nel sud della Francia, dove viveva col padre, in quello che da subito aveva fatto pensare a un sequestro fatto in famiglia.

A cercare una soluzione alla intricata vicenda, in un Hotel di Avignone, per cinque ore hanno lavorato gli avvocati della ex coppia, e un mediatore russo, Anatoli Kutcherena. “Ora posso dire che la signora Irina è pronta per un accordo di compromesso. E’ dispiaciuta per quello che ha fatto”. Per il tramite dei loro legali, i due genitori hanno discusso di questioni come il luogo di residenza della piccola, o i suoi spostamenti tra Francia e Russia.