ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Somalia, alla conferenza dei donatori l'Ue offrirà 60 mln euro

Lettura in corso:

Somalia, alla conferenza dei donatori l'Ue offrirà 60 mln euro

Dimensioni di testo Aa Aa

La lotta ai pirati non si vince in mare. Muove da questa considerazione la conferenza dei donatori per la Somalia che si tiene oggi a Bruxelles: l’obiettivo è raccogliere i fondi necessari per stabilizzare il paese e dotarlo di forze di sicurezza capaci di contrastare la pirateria.

L’inviato speciale dell’Onu conta nell’impegno di tutti i partecipanti: “Tanto per cominciare dobbiamo essere determinati ad aiutare la Somalia, perché ciò che sta accadendo in quel paese non è normale. Inoltre, bisogna ricordare che la comunità internazionale ha precise responsabilità nei confronti della popolazione somala”. Secondo gli esperti del Corno d’Africa, ciò che più conta è dare prospettive alle nuove generazioni: “Non si tratta di convincere i pirati a cambiare vita, ma piuttosto di prevenire la formazione di nuove reclute offrendo alternative alla popolazione locale; e su questo punto, credo che i donatori possano fare la differenza”. Militarmente, l’Unione europea punta sulla missione Atalanta. Ma alla conferenza di Bruxelles, organizzata insieme a Onu e Unione africana, conta di stanziare almeno 60 milioni di euro.