ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Darling presenta il bilancio: "la ripresa inizierà a fine anno"

Lettura in corso:

Darling presenta il bilancio: "la ripresa inizierà a fine anno"

Dimensioni di testo Aa Aa

La posta è in gioco è altissima per Alistair Darling: salvare l’economia britannica dalla crisi più grave da 60 anni. E’ questo obiettivo del bilancio presentato dal ministro delle Finanze. La Gran Bretagna è piegata dalla recessione ed è in balia di un deficit delle finanze pubbliche senza precedenti.

Davanti ai parlamentari Darling ha tracciato un quadro fosco. Il Pil si contrarrà peggio del previsto: 3,5% sull’intero 2009. Il deficit pubblico è pari a 175 miliardi di sterline, 195 miliardi di euro. Ma la ripresa non tarderà ad arrivare, assicura il cancelliere dello Scacchiere. “Le azioni prese qui e a livello internazionale e le misure che annuncio oggi mostrano che mi aspetto che l’economia comincerà a crescere di nuovo alla fine dell’anno”, ha detto Darling. “Sono inoltre fiducioso che con la ripresa dell’economia e il raddoppiamento della crescita nei prossimi vent’anni, la Gran Bretagna potrà e sarà un leader mondiale”. Il primo obiettivo ha spiegato Darling è aiutare chi ha perso il lavoro a riprendere l’attività: 1,7 miliardi di sterline, oltre due miliardi di euro, serviranno alla lotta contro la disoccupazione, salita ai massimi da 12 anni nel primo trimestre dell’anno. Circa un miliardo di euro sarà destinato al settore scolastico indebolito dai tagli ai corsi e ai posti di insegnate e dagli abbandoni dopo i sedici anni. Un bilancio cruciale anche per il futuro dell’esecutivo laburista mentre manca un anno alle elezioni.