ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A processo i presunti terroristi del Sauerland

Lettura in corso:

A processo i presunti terroristi del Sauerland

Dimensioni di testo Aa Aa

A Duesseldorf è cominciato il processo al “gruppo del Sauerland”: cellula islamica sgominata nel duemilasette, quando due tedeschi e due giovani di origine turca, furono trovati in posseso di oltre settecento chili di esplosivo. Secondo l’accusa sarebbe servito a realizzare in Germania un attentato ancora piu’ distruttivo di quelli di Londra e Madrid.

: “Sono pubblico ministero da molti anni- dichiara il pm Volker Brikman- ma finora non avevo mai seguiro un caso del genere in cui l’obiettivo fosse l’omicio di cosi’ tante persone” Il gruppo farebbe parte di un’organizzazione vicina ad Al Qaida, l’Unione della Jihad islamica, ed avrebbe imparato in Pakistan a trattare gli esplosivi per trasformarli in bombe ad alto potenziale. Dirk Uden, avvocato della difesa: “Se fosse vero che il mio cliente ha partecipato ad un campo, cosa che deve essere provata, non necessariamente significa che avesse intenzione di realizzare azioni terroristiche in Germania, piuttosto che voleva aderire alla Jihad. E per questo non aveva bisogno di far parte di una organizzazione terroristica ma di contatti in un paese straniero”. Nel mirino dei sospetti terroristi la base americana di Ramstein, la piu’ grande d’ Europa, l’aeroporto di Francoforte, ed altri luoghi pubblici tra cui pub e discoteche a Monaco, Duesseldorf, Stoccarda e Colonia