ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele commemora la Shoah. La polemica con l'Iran

Lettura in corso:

Israele commemora la Shoah. La polemica con l'Iran

Dimensioni di testo Aa Aa

La marcia dei vivi, ad Auschwitz, è uno dei momenti più toccanti della giornata della Shoah. Gli israeliani commemorano il sacrificio di 6 milioni di ebrei sotto l’occupazione nazista tornando, con una delegazione di sopravvissuti, nell’ex campo di sterminio polacco in cui morirono almeno 1 milione e 100 mila persone. Una giornata particolare anche perché arriva all’indomani del discorso contro Israele pronunciato dal presidente iraniano a Ginevra. Presente ad Auschwitz, il vice premier israeliano Silvan Shalom ha paragonato la Repubblica islamica al regime hitleriano.

Almeno 230mila scampati all’Olocausto vivono in Israele, dove, alle 10 in punto, le 9 ora centrale europea, tutta la popolazione si è fermata per osservare due minuti di silenzio, mentre i membri del governo partecipavano alla cerimonia ufficiale allo Yad Vashem di Gerusalemme. Dando il via alle celebrazioni, ieri sera il capo del governo Benjamin Netanyahu aveva assicurato che lo stato di Israele non consentirà ai negazionisti di portare a termine una nuova Shoah contro il popolo ebraico.