ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giornata della Shoah, Israele piange le vittime dell'Olocausto

Lettura in corso:

Giornata della Shoah, Israele piange le vittime dell'Olocausto

Dimensioni di testo Aa Aa

Poche ore dopo. Molto lontano da Ginevra.

Lunedì sera al memoriale dello Yad Vashem, a Gerusalemme, Israele si è riunita nel ricordo. La giornata della Shoah. Il giorno in cui lo Stato ebraico e gli ebri del mondo piangono le vittime del regime nazista. In prima fila il Presidente Shimon Peres e il Primo ministro Benjamin Netanyahu. “L’antisemitismo è un fenomeno storico antico. Se qualcuno pensava che dopo l’atrocità della Shoah questo fenomeno sarebbe scomparso, è oggi evidente che si sbagliava”. Così le massime cariche dello Stato hanno fatto implicita eco alle frasi di Ahmadinejad. Durante la cerimonia alcuni sopravvissuti all’Olocausto hanno acceso 6 candele. Una per ogni milione di ebrei uccisi. Secondo le stime, 230.000 persone scampate ai campi nazisti vivono oggi in Israele.