ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ahmadinejad accolto in patria come un eroe

Lettura in corso:

Ahmadinejad accolto in patria come un eroe

Dimensioni di testo Aa Aa

Deplorato a Ginevra, un eroe in patria. É stato carico di onore il rientro in Iran di Mahmoud Ahmadinejad. Nulla da ridire da parte dei connazionali sul contributo offerto dal loro Presidente alla Conferenza Mondiale sul razzismo.

Il fatto che Ahmadinejad abbia definito razzista Israele ha riempito d’orgoglio le megliaia di iraniani che lo hanno accolto con fiori e calore. Passato lo scandalo, a Ginevra continuano i lavori della Conferenza. Le delegazioni europee che ieri avevano abbandonato la sala dopo l’exploit iraniano, oggi hanno ripreso il loro posto. Tutte tranne quella ceca. Ma le dichiarazioni di Ahmadinejad urtano altre sensibilità. Le condanna il premio nobel per la pace Elie Weisel, sopravvissuto all’Olocausto. “Vuole superare Hitler dato che Hitler non è riuscito ad annientare il nostro popolo”. Oggi le delegazioni presenti alla Conferenza dell’Onu hanno approvato per acclamazione la dichiarazione finale dei lavori che sarà messa ai voti venerdí. Il testo, non reso pubblico, è il risultato di complicate limature.