ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tutti sbarcati i migranti della "Pinar"

Lettura in corso:

Tutti sbarcati i migranti della "Pinar"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono sbarcati a Porto Empedocle, in Sicilia, 124 dei migranti scampati all’odissea della Pinar, la nave turca che li ha raccolti da due carrette del mare in acque territoriali maltesi. Per quattro giorni, i clandestini, in maggioranza nigeriani, liberiani e ghanesi sono rimasti in balìa di un braccio di ferro tra Italia e Malta. Il governo dell’isola si è rifiutato di accoglierli: il diritto marittimo internazionale sostiene infatti che le persone a rischio naufragio debbono essere accompagnate al porto più vicino, che in questo caso era Lampedusa. Tesi confermata dal commissario europeo Jacques Barrot, che però ha auspicato maggiore solidarietà tra i governi.

“Il problema resta nella sua interezza – ha detto -: occorre che all’interno dell’Unione si realizzi una solidarietà concreta, molto più efficace”. L’Italia ha accolto i migranti per urgenza umanitaria, ma la battaglia diplomatica tra i due Paesi non è conclusa. Roma solleverà il caso in un prossimo vertice ministeriale. Prima dell’approdo a Porto Empedocle, 20 clandestini feriti e malati erano stati sbarcati nella notte a Lampedusa, insieme al corpo senza vita di una donna incinta morta da giorni.