ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le alleanze fra compagnie aeree nel mirino dell'antitrust

Lettura in corso:

Le alleanze fra compagnie aeree nel mirino dell'antitrust

Dimensioni di testo Aa Aa

Le alleanze fra le compagnie aeree vanno a vantaggio dei consumatori o li danneggiano? Se l‘è chiesto l’antitrust di Bruxelles, che ha aperto due inchieste sui voli transatlantici.

L’indagine riguarda alcune compagnie che fanno parte di Star Alliance e Oneworld. Si tratta di Air Canada, Lufthansa e United per la prima, di British Airways, American Airlines e Iberia nel secondo caso. Il portavoce della Commissione europea Jonathan Todd ha spiegato: “Sulla base di quel che la Commissione ha visto finora, pensiamo che ci possano essere violazioni delle regole antitrust, perché il livello di cooperazione fra queste linee aeree sulle rotte transatlantiche appare molto esteso”. La collaborazione fra compagnie aeree è un fenomeno comune, e generalmente accettato se porta benefici ai consumatori. In questo caso però si sospetta che i clienti vengano danneggiati. “Non penso si debba concludere che abbiamo un problema con le alleanze in quanto tali – ha proseguito Todd -. Quello che temiamo è che possa essere messo in atto un tipo di cooperazione molto specifica e dettagliata fra queste compagnie in termini di orari, capacità di trasporto e prezzi”. Per le due inchieste non è stata fissata nessuna scadenza. Se risultassero infrazioni alle regole della concorrenza, le compagnie rischiano una multa fino al 10 per cento del loro giro d’affari mondiale.