ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Sicilia i primi migranti della "Pinar"

Lettura in corso:

In Sicilia i primi migranti della "Pinar"

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ sbarcato a Porto Empedocle un gruppo dei 140 migranti scampati all’odissea della “Pinar”, la nave turca che li ha raccolti da una carretta del mare in acque territoriali maltesi. In precedenza, durante la notte, una ventina di malati e feriti era stata fatta approdare a Lampedusa; insieme a loro è stato sbarcato anche il corpo senza vita di una donna incinta morta da giorni. Nelle prossime ore, tutti i protagonisti di questa terribile vicenda sbarcheranno a Porto Empedocle, accolti dal governo italiano per emergenza umanitaria. Per 4 giorni, infatti, i 140 clandestini, in maggioranza nigeriani, liberiani e ghanesi, sono rimasti in balìa di una contesa tra Italia e Malta. Il governo dell’isola si è infatti rifiutato di accoglierli nonostante la nave che li aveva salvati si trovasse nelle sue acque territoriali; La Valletta sosteneva che il cargo avrebbe dovuto trasportarli nel porto più vicino, cioè Lampedusa. Il ministro degli esteri italiano Franco Frattini ha annunciato che solleverà un caso contro Malta al prossimo vertice ministeriale del’Unione Europea.