ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I nazionalisti trionfano alle legislative, incognita su riunificazione

Lettura in corso:

I nazionalisti trionfano alle legislative, incognita su riunificazione

Dimensioni di testo Aa Aa

I nazionalisti nel Nord festeggiano, il processo di riunificazione di Cipro rischia grosso. Senza troppe sorprese, alle elezioni legislative anticipate nella parte turca dell’isola, i fautori della soluzione di due stati hanno trionfato, ottenendo più del quaranta per cento dei voti. Il successo del partito, guidato dall’ex premier Dervis Eroglu, potrebbe compromettere non solo il raggiungimento di una soluzione per l’isola, divisa da 35 anni.

Il presidente di Cipro del Nord Mehmet Ali Talat ha auspicato che sui negoziati ingaggiati nel 2008 non pesi il risultato del voto. Ma la strada si fa senza dubbio più in salita. Cipro è un’isola divisa dal 1974, anno in cui l’esercito turco invase il territorio a nord in risposta a un colpo di stato dei greco-ciprioti che auspicavano l’unificazione alla Grecia. La parte settentrionale è riconosciuta solo dalla Turchia. Che spera di entrare nell’Unione europea. E qui l’altra implicazione del voto: senza la riunificazione, dicono i greco-ciprioti – rappresentanti di Cipro a Bruxelles – l’ingresso di Ankara sarà bloccato.