ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colpo ai vertici militari dell'Eta

Lettura in corso:

Colpo ai vertici militari dell'Eta

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo duro colpo all’Eta con l’arresto di Jurdan Martitegi. In un’operazione congiunta, polizia spagnola e polizia francese hanno catturato quello che è considerato l’attuale capo militare dell’organizzazione separatista basca. Martitegi – considerato uno degli uomini più pericolosi in Francia e Spagna – è stato bloccato insieme ad altri due presunti membri dell’Eta a Montauriol, nel sud della Francia. Altre sei persone sono state arrestate in alcune località spagnole.

Il premier spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero ha dichirato: “I terroristi sanno che la democrazia e le forze che garantiscono la sicurezza dello Stato metteranno fine alla violenza nel Paese Basco e nel resto della Spagna”. Martitegi è il terzo esponente dei vertici dell’Eta a essere catturato negli ultimi mesi. Aveva preso il posto di Aitzol Iriondo dopo la cattura di quest’ultimo da parte della polizia francese a dicembre. Nato a Durango nel 1980, faceva parte del comando Vizkaya, considerato il gruppo più violento, responsabile dei principali attentati dopo la rottura della tregua. Alto quasi due metri, è soprannominato “il gigante”. La polizia lo avrebbe identificato come l’uomo che nel novembre 2007 collocò gli esplosivi davanti al tribunale di Getxo, nel Paese Basco spagnolo.