ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chavez regala libro a Obama e chiede la fine dell'embargo verso Cuba

Lettura in corso:

Chavez regala libro a Obama e chiede la fine dell'embargo verso Cuba

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è la politica delle parole, quella dei fatti e quella dei segnali. Chavez e Obama cominciano dalla terza, con il presidente venezuelano che regala un libro al collega statunitense: Le vene aperte dell’America Latina, un saggio dell’uruguaiano Eduardo Galeano che denuncia secoli di sfruttamento ai danni delle popolazioni sudamericane.

Da qui a pretendere la fine dell’embargo commerciale contro Cuba, il passo è breve: “Obama non ha scuse per non farlo. Tutti vogliono la fine dell’embargo, sono certo che lo voglia anche il popolo americano. Non ha scuse, deve cambiare la storia, ha una grande occasione”. Nella seconda giornata del summit delle Americhe che si svolge a Trinidad e Tobago, in molti hanno chiesto la fine dell’embargo americano. Obama si dice pronto a dialogare con il governo cubano su diritti umani e riforma democratica, e ammette che la politica di Washington nei confronti dell’isola è stata finora fallimentare. Il vertice, che riunisce 12 paesi sudamericani, mira ad aumentare la collaborazione in ambito di energie rinnovabili, lotta ai cambiamenti climatici e al traffico di armi e droga. Ma è anche un test per la nuova amministrazione Obama, da cui l’America Latina si attende una svolta.