ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La baia dei pirati o la baia della libertà?

Lettura in corso:

La baia dei pirati o la baia della libertà?

Dimensioni di testo Aa Aa

Pirate Bay, che ha oggi visto condannati i tre fondatori più un finanziatore, è un sito svedese che aiuta gli utenti a cercare e scaricare file di tipo BitTorrent, uno dei protocolli più popolari per trasferire contenuti come brani musicali, film e videogiochi. Fondato nel novembre del 2003, il sito è tra i più usati al mondo e gli utenti registrati ammontano a 3,5 milioni, ma ci sono anche quelli non regustrati: Pirate Bay, in Italia chiamato “La Baia”, ha infatti dichiarato di aver superato la soglia dei 25 milioni di utilizzatori nel novembre scorso.

In una conferenza stampa online, uno dei fondatori accusa Holliwood di aver forzato la mano piegando la legge a suo vantaggio perchè Pirate Bay era un elemento di disturbo troppo grande per il sistema. Dietro il processo si sono schierati i pesi massimi dell’industria dell’entertainment mondiali: Warner Bros, Columbia pictures, Sony, Universal, che hanno visto calare drammaticamente le loro entrate. “Il sistema legale svedese non ha retto alla pressione politica che veniva dal mondo intero, dal cuore stesso del potere, sarebbe stato molto difficile decidere per l’assoluzione, ma bisognava farlo, questo processo è la prova che il sistema giudiziario non funziona se la pressione è troppo grande”. Sanzionare o no la condivisione di contenuti coperti da copyright. La questione spacca i legislatori europei senza che si riesca a trovare un compromesso. Alcuni governi come quello francese hanno spinto peruna legislazione punitiva contro chi scarica illegalmente, ma il senato la bloccato l’iniziativa. La legge verrà ripresentata il 29 aprile, ma anche se venisse approvata, si troverebbe subito in contrasto con la linea che viene dal parlamento europeo. In settembre gli eurodeputati hanno votato un emendamento che impegna gli stati a evitare di intaccare il diritto di accesso a internet dei cittadini. Internet tra illegalità e libertà: può sembrare una battaglia contro titani, o piuttosto contro dinosauri, che si battono contro i mulini a vento di una tecnologia che, per sua natura, è inafferrabile. Basterà riaprire Pirate bay per esempio in Cina, per raggirare tutti gli ostacoli.